Urban and Building Regeneration with Smart Technologies

Mercoledìaerial view architecture bridges 681335 e1540542956534 768x576 27 novembre
9:00 – 13:00
Palazzo Tursi (Salone di Rappresentanza)

In ambito urbano sono molte le aree e gli edifici abbandonati o degradati. Un esempio è rappresentato delle aree industriali legate al precedente ciclo economico e delle infrastrutture a supporto (scali ferroviari, depositi). Spazi che possono diventare importanti occasioni per rigenerare quartieri e offrire servizi aggiuntivi ai cittadini, come aree verdi e punti di aggregazione. A Genova un’area come quella del Quadrante Valpolcevera, a seguito dell’abbattimento e ricostruzione del Morandi e alla dismissione delle aree ferroviarie, costituisce certamente un ambito-laboratorio di grande interesse e potenzialità anche in termini di partenariato pubblico-privato. La sessione si avvarrà anche di testimonianze ed esperienze di altre città metropolitane dove questi interventi sono già stati intrapresi o sono in corso (es. Milano scali ferroviari).

Leggi tutto...

Bisogna contare fino a 10 - lettera aperta ai parlamentari

La proscontare fino a 10sima volta contate sino a 10 perché probabilmente non vi siete resi conto di cosa avete approvato, L’articolo 10 della Legge 58/2019, meglio conosciuta come “Decreto Crescita”, di crescita nel nostro settore non ne porterà di certo.

Con questa norma si sono voluti confondere gli sconti con le detrazioni tramite un complesso dispositivo che mette le imprese impiantistiche, dei serramenti e degli infissi in un aperto conflitto, che sembra creato ad arte, con i propri clienti ed i propri fornitori.

E’ l’intera filiera della riqualificazione energetica, che in questi lunghi anni di crisi economica ha saputo navigare nel mare in tempesta continuando, per quanto possibile, a creare ricchezza ed occupazione, a non aver bisogno di provvedimenti, come l’articolo 10 della L. 58/2019, che scaricano sulle spalle delle piccole imprese oneri che non possono sostenere.

Leggi tutto...

Rinnovabili, il Decreto va bene, ma serve un piano organico

RINNOVABILI

È stato firmato dai ministri dello Sviluppo economico e dell’Ambiente l’atteso Decreto Fer, che destina annualmente 5,8 miliardi di euro all’incentivazione della produzione di energia rinnovabile.

Si tratta di un provvedimento che dà respiro al mercato delle rinnovabili, dopo il lungo stop che ha caratterizzato in particolare il sostegno al fotovoltaico e ha contribuito negli ultimi anni al rallentamento della crescita del settore che aveva raggiunto importanti risultati anticipando l’obiettivo fissato al 2020.

In vista degli obiettivi sfidanti al 2030 invece – le rinnovabili dovranno coprire il 30% del fabbisogno energetico nazionale – il Decreto Fer rappresenta un’opportunità per gli operatori, che non solo possono riprendere a investire, ma potrebbero strutturare una filiera tutta italiana delle rinnovabili.

Leggi tutto...

Detrazioni fiscali ristrutturazioni edili – Portale ENEA

l’ABurocrazia 1genzia delle Entrate (Direzione Centrale Normativa) ha pubblicato ieri la Risoluzione n. 46/E/2019 (v. allegato). nella quale, rispondendo ad un quesito, si conferma l’interpretazione data da CNA e cioè che pur essendovi un obbligo introdotto dalla Legge di Bilancio 2018 di inviare ad ENEA i dati relativi agli interventi di risparmio energetico effettuati, il mancato invio non comporta alcuna sanzione, né tantomeno la perdita del diritto alla detrazione da parte del contribuente.

Leggi tutto...

Economia Circolare Certificata - La Qualità alla base del progetto

028

Grande successo per il convegno Economia Circolare Certificata - La Qualità alla base del progetto che si è svolto ieri nella sala del Consiglio presso la Camera di Commercio di Genova.

L’edilizia del terzo millennio viene fatta, per la maggior parte, ancora con pietre e cemento, con dispendio enorme di materiali, produzione di detriti e inquinamento. Il muratore o l’impiantista, come l’architetto, l’ingegnere o il geometra, progettano ancora con lo stesso metro di valutazione dell’ottocento, avendo solo sostituito il tecnigrafo con il mouse e il PC.

Leggi tutto...