CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER LA DIGITALIZZAZIONE DELLE MICRO IMPRESE DELL'ENTROTERRA

Credito 2B3 milioni di euro per contributi a fondo perduto del 60% fino a un massimo di 5.000 euro per la digitalizzazione delle micro imprese site nei Comuni delle aree interne e non costieri per migliorare l'efficienza dell’impresa e l'organizzazione del lavoro, per sviluppare soluzioni di e-commerce e fruire della connettività a banda ultralarga.

Sono ammissibili le spese relative a:

•       acquisto di hardware;

•       acquisto di software, brevetti, licenze, programmi informatici;

•       prestazioni consulenziali e spese per l’introduzione o l’implementazione di innovazioni del sistema distributivo attraverso l’adozione di soluzioni tecnologiche e/o sistemi digitali (ad es.: soluzioni di digital/web marketing, siti internet, “e-business” e “e-commerce”, punto vendita digitale, ecc.).

Leggi tutto...

CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO FINO AL 70% DELLA SPESA PER EDIFICI PUBBLICI DELL'ENTROTERRA SEMPRE PIU' ECO EFFICIENTI

Credito 1BUn bando dedicato a rendere gli edifici pubblici sempre più eco-efficienti nelle aree interne nelle valli dell'Antola, del Tigullio e del Sol-Beigua con contributi a fondo perduto fino al 70% della spesa.

Sarà attivo dal 26 marzo al 30 aprile 2020 con una dotazione finanziaria di 630 mila euro per la realizzazione di interventi di efficientamento energetico degli edifici pubblici appartenenti ai comuni compresi nelle aree interne delle valli dell'Antola, del Tigullio e del Sol-Beigua.

Leggi tutto...

RICERCA E INNOVAZIONE: dalla Regione un'azione a sostegno delle infrastrutture di ricerca

Bandi UE Ricerca Innovazione InfrastruttureLa Misura 1.5.1 del POR FESR LIGURIA ha una dotazione di 3 milioni di euro ed è dedicato al sostegno delle infrastrutture di ricerca localizzate nel territorio ligure, ad eccezione di
quelle rientranti nell'area di crisi industriale complessa.

Questo intervento ha l'obiettivo di potenziare le infrastrutture, per accelerare il processo di maturazione e rendere attrattive le imprese liguri a livello nazionale ed europeo. L'intenzione è quella di realizzare processi di accorpamento per superare la frammentazione oggi presente e favorire la realizzazione di interventi funzionali allo sviluppo di attività di ricerca con ricadute rilevanti nell'industria e nel sistema delle imprese.

L'agevolazione è un contributo a fondo perduto del 50% della spesa ammissibile, con il limite massimo di contributo
di 1 milione di euro. Le domande potranno essere inviate dal 18 novembre al 3 dicembre 2019.

ARTIGIANCASSA PER GLI ARTIGIANI CHE INVESTONO

Credito 5BSOGGETTI BENEFICIARI:

le imprese artigiane, anche in forma cooperativa o consortile, e le imprese iscritte al "Registro imprese", a condizione che ottengano l'iscrizione all'Albo Artigiano entro 12 mesi dalla presentazione della domanda.

AGEVOLAZIONE IN REGIME DE MINIMIS:

Concessione congiunta di contributo per la riduzione del costo della garanzia Confidi e in conto interessi a favore delle imprese artigiane della Liguria.

Il finanziamento minimo è pari € 10.000; il finanziamento massimo ammissibile è di € 500.000 (€ 60.000 per ogni socio, in caso di impresa costituita in forma cooperativa).

Le agevolazioni (erogate tutte in una volta, direttamente all'impresa beneficiaria) consistono in:

  • contributo interessi per le operazioni di credito oppure contributo in conto canoni per operazioni di locazione finanziaria a favore delle imprese artigiane: pari agli interessi risultanti da un piano di ammortamento sviluppato al tasso del 2% annuo, non superiore al taeg (nel caso in cui il tasso raggiunga/superi il 2,25% il contributo sarà calcolato al 90% della quota interessi)
  • contributo a riduzione del costo della garanzia Confidi: pari allo 0,50% annuo dell'importo del finanziamento con un massimo di 5 anni.
Leggi tutto...

FINANZIAMENTI A FAVORE DI NEGOZI, BAR E RISTORAZIONE

Credito 5BFinanziamenti al tasso fisso nominale annuo dell’1,25% sull’ 80% degli investimenti ammissibili (minimo di € 10.000 e massimo di € 50.000), durata 5 anni (pre-ammortamento di un anno) per migliorare la qualità e l’efficienza della rete distributiva attraverso investimenti diretti alla qualificazione, alla specializzazione e alla trasformazione delle attività di commercio al dettaglio e somministrazione.

Leggi tutto...