Lavoro Osservatorio Cna: “A maggio il blocco dei licenziamenti salva l’occupazione nell’artigianato e nelle piccole imprese”

unnamedA maggio tornano ad aumentare i posti di lavoro nell’artigianato e nelle piccole imprese, sia pure lievemente. Grazie alla parziale riapertura di attività anche non indispensabili. E soprattutto grazie al perdurante blocco dei licenziamenti, per ora in vigore fino a metà agosto. Il dato finale, infatti, è frutto di cessazioni in forte calo proprio per questo divieto e di assunzioni che continuano a crollare. Allo stato non si può prevedere che cosa succederà sul mercato del lavoro a divieto di licenziamento archiviato. Ma pare difficile che l’occupazione possa recuperare nel breve periodo i livelli precedenti l’emergenza sanitaria.

Leggi tutto...

Matellini su erogazioni Fsba

Angelo Matellini, segretario Cna Liguria  e Presidente Eblig Liguria, interviene in relazione alla doppia erogazione di risorse di fsba per il mese di marzo. “Un mero errore di erogazione delle risorse relative al mese di marzo ha confuso le acque. – spiega il Presidente Eblig Liguria Angelo Matellini –. I doppi versamenti di marzo non danneggiano alcun richiedente, verranno contabilizzati come acconti del mese di aprile. Non verranno chiesti indietro”.
Leggi tutto...

Dall’Ecobonus al Bonus vacanza, tutte le novità dal primo luglio

immobile prezzi analisi 418747.660x368Molte sono infatti le novità riguardo gli incentivi e i crediti d’imposta scattati dal primo luglio 2020 con l’obiettivo di combattere la crisi economica post Covid19. Questa scadenza interessa, infatti, vari interventi, il superbonus del 110% per le ristrutturazioni green, in primis. Lo sconto fiscale, spalmato per 5 anni, vale per la riqualificazione energetica degli edifici e per la messa in sicurezza anti-sismica. Sia nel caso di opere che riguardano i condomini che le unità indipendenti ci deve essere o la coibentazione dell’edificio e/o la sostituzione della centrale termica/caldaia con una ad alta efficienza.

Leggi tutto...

Hai bisogno di una mano per la dichiarazione dei redditi o la compilazione dell’Isee? C’è Caf Cna

cafcna 730 2020La scadenza per presentare la dichiarazione dei redditi 2020 è stata spostata dal 23 luglio al 30 settembre 2020 a causa dell'emergenza Coronavirus. Per avere supporto nella compilazione e presentazione della dichiarazione dei redditi di 730 e Modello Unico è necessario prendere prima un appuntamento con gli uffici Cna, in modo tale da evitare code e assembramenti. Ricordiamo che il Modello 730 è riservato ai dipendenti e ai pensionati, nella quale vengono riportati tutti i redditi e le spese sostenute.

Leggi tutto...

CNA: “Il Governo acceleri i tempi di erogazione delle risorse a Fsba per la Cig artigiana”

angelo matellini“Dal 19 maggio al 26 giugno sono passati 38 giorni -. Spiega il Segretario Cna Liguria e Presidente Eblig Liguria Angelo Matellini -. Un'eternità, in tempo di crisi, per quanti magari non hanno i soldi per fare la spesa. Eppure, tanti giorni sono occorsi perché una prima parte dello stanziamento per finanziare la cassa integrazione dei dipendenti delle imprese artigiane, previsto del Decreto Rilancio, arrivasse nella disponibilità del Fondo di solidarietà bilaterale dell'artigianato (Fsba) mettendolo nelle condizioni di riprendere, finalmente, a pagare il sostegno al reddito agli oltre 600mila lavoratori ancora in attesa di percepire l'assegno di marzo e aprile.
Leggi tutto...

Dl Rilancio. CNA: i Centri di revisione sono già in crisi acuta, evitare le misure improvvisate che possano metterli Ko definitivamente

M9RYKlObt8T79JXbAmpliare il novero delle attribuzioni dei 9mila centri di controllo privati, ricomprendendo la revisione dei mezzi pesanti e dei rimorchi, estendere l’efficacia della relativa autorizzazione ai collaudi, aggiornare le tariffe. Sono queste le priorità sottolineate da artigiani e piccole imprese della CNA, indiscusso pilastro del mercato delle revisioni.

Leggi tutto...

Cna Liguria chiede l'esenzione del pedaggio autostradale

code autostrada a12“La questione delle autostrade liguri genera una perdita di competitività per qualsiasi settore economico oltre che disagi a tutti i cittadini " dichiara il Presidente Cna Liguria Massimo Giacchetta. "Siamo ormai di fronte - aggiunge - a una paralisi quotidiana degli spostamenti e a causa dei lavori e degli scambi continui di carreggiata diventa rischioso qualsiasi tratto e gli incidenti sono all'ordine del giorno”. 
Leggi tutto...

Al via al Bonus Vacanze: la guida di Cna

arton88980Il Bonus vacanze” fa parte delle iniziative previste dal “Decreto Rilancio” (art. 176 del DL n. 34 del 19 maggio 2020) e offre un contributo fino 500 euro da utilizzare per soggiorni in alberghi, campeggi, villaggi turistici, agriturismi e Bed & Breakfast in Italia. Può essere richiesto e speso dal 1° luglio al 31 dicembre 2020. Potranno ottenere il “Bonus vacanze” i nuclei familiari con ISEE fino a 40.000 euro.

Per il calcolo dell’ISEE è necessaria la Dichiarazione sostitutiva unica (DSU), che contiene i dati anagrafici, reddituali e patrimoniali di un nucleo familiare e ha validità dal momento della presentazione e fino al 31 dicembre successivo. L’importo del bonus sarà modulato secondo la numerosità del nucleo familiare: 500 euro per nucleo composto da tre o più persone, 300 euro da due persone e 150 euro da una persona

Leggi tutto...

 Indagine CNA: “Acconciatori ed estetisti hanno perso un terzo dell’attività. E di fronte a costi alle stelle aumenti irrisori e limitati”

riviera24 cna benessere 507459.660x368Lavorano due ore di più al giorno e hanno sei clienti in meno: questa la giornata tipo di un acconciatore o di un estetista rispetto a prima che scattasse la chiusura forzata. A fotografarla una indagine condotta dal Centro studi Cna in collaborazione con le imprese del settore benessere su un campione di titolari di centri di acconciatura e di estetica iscritti alla Confederazione. Un campione rappresentativo a livello nazionale per dimensione, specializzazione, localizzazione.

Leggi tutto...

CNA: “Bene il potenziamento al 110% dell’Ecobonus ma restano le criticità sullo sconto in fattura. Aumentare del 10% le detrazioni che non rientrano nel superbonus”

 downloadIl potenziamento al 110% degli incentivi fiscali per i lavori di efficientamento energetico e per l’edilizia sostenibile può generare una scossa positiva all’economia.

CNA valuta in modo positivo il rafforzamento dello strumento ed apprezza che nel DL Rilancio sia stata introdotta, finalmente, la possibilità di trasformare le detrazioni in crediti fiscali cedibili anche alle banche e intermediari finanziari.  CNA auspica che il contributo venga esteso anche alle seconde case e agli immobili strumentali.

Leggi tutto...

Risultati raggiunti dal Manifesto Cna

risultati raggiuntiGli Artigiani e le Piccole Imprese hanno proposto, poco più di un mese fa, 12 misure straordinarie per limitare il tracollo economico e rimettere in moto la ripresa del Paese.

Molti risultati sono già stati raggiunti.

Sulle restanti misure stiamo lavorando con impegno per centrare tutti gli obiettivi entro il prossimo decreto semplificazione.
Vogliamo che il manifesto-appello voluto dall’Italia degli imprenditori diventi una concreta realtà. Solo così gli Artigiani e le Piccole Imprese potranno avere strumenti e risorse per affrontare e vincere questa difficilissima sfida.

Leggi tutto...

Indagine CNA: nel 2020 fatturato in calo del 42%, nel turismo crollo del 66%. Il 69% delle imprese ha fatto ricorso agli ammortizzatori sociali

 

federmoda artigiane taglio stoffa vestitoRicavi quasi dimezzati nel 2020 con il turismo che prevede una contrazione del 66,3%, giudizi in prevalenza negativi sui provvedimenti finora adottati dal Governo per contrastare la crisi provocata dalla pandemia, sette imprese su 10 hanno fatto ricorso agli ammortizzatori sociali, forti criticità per l’accesso al credito. Sono i principali risultati della rilevazione effettuata dalla Cna su un campione di circa 14mila imprese per fotografare una crisi senza precedenti.

Leggi tutto...

Sostegno alla liquidità delle imprese: le criticità rilevate da Cna Liguria

newsicIl Decreto Liquidità (D.L. 8 aprile 2020, n. 23) all’art.13 lettera m) ha previsto una nuova modalità operativa per il Fondo Centrale di Garanzia PMI. Sono ammessi alla garanzia del Fondo nuovi finanziamenti fino a 25.000 euro (che rappresentino non più del 25% dei ricavi del soggetto richiedente) con copertura al 100% a favore di piccole medie imprese e persone fisiche esercenti attività di impresa, arti o professioni, la cui attività è stata danneggiata dall’emergenza COVID-19. "Pur accogliendo positivamente qualsiasi misura di sostegno alla liquidità delle imprese in questo difficilissimo momento - commenta Massimo Giacchetta, Presidente cna Liguria -, non possiamo non rilevare le criticità riscontrate nel ricorrere a questa formula da parte delle imprese”.

Leggi tutto...

Fase 2 e misure di sostegno, la parola ad artigiani e imprenditori. La campagna di ascolto di CNA

unnamed 2Sono trascorsi ormai quasi due mesi dall’esplosione dell’emergenza sanitaria COVID-19. In questo periodo il Governo è intervenuto varando misure di contenimento della diffusione dell’epidemia imponendo limitazioni agli spostamenti e allo svolgimento delle attività economiche e al contempo ha varato misure a sostegno dell’economia e dell’occupazione.

Leggi tutto...

Emergenza coronavirus: come donare alla Protezione Civile della Liguria

94135775 1304410776429605 3540110713370443776 nFin dall'inizio dell’emergenza epidemiologica legata al virus COVID-19 l’attività della Protezione civile della Liguria è stata indispensabile al pari dell’incommensurabile impegno di tutto il comparto sanitario. I volontari della Protezione civile ligure sono impegnati nell‘organizzare e svolgere la consegna delle mascherine alla nostra stessa Confederazione per la distribuzione alle imprese in attività.

Leggi tutto...

Trentamila imprese in meno a livello nazionale. È l’anticipo dello tsunami

serrandeQuasi 30mila imprese italiane in meno nei primi tre mesi del 2020. Il saldo peggiore da sette anni a questa parte. Una sorta di anticipo dello tsunami che l’epidemia di Coronavirus ha scatenato e che del periodo in esame ha effettivamente coperto solo una ventina di giorni. Aggiungendosi, altresì, a una crisi latente: l’ultimo trimestre del 2019 aveva già lasciato sul terreno circa 21mila imprese. A registrare il crollo è stata l’indagine periodica di Unioncamere-Infocamere sulla nati-mortalità delle imprese.

Leggi tutto...

Coronavirus “Più controlli contro l’abusivismo” Appello di CNA Benessere e Sanità al Ministro dell’Interno

piega donnaCNA Benessere e Sanità rinnova l’allarme sul dilagare dell’abusivismo che penalizza le imprese di acconciatura ed estetica e mette a rischio la salute delle persone. Il Presidente di CNA Benessere e Sanità, Antonio Stocchi, ha inviato una lettera al Ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, e al presidente dell’Anci, Antonio De Caro, nella quale evidenzia che le imprese regolari sono oggi chiamate “a contrastare più di prima il diffondersi dell’esercizio abusivo della professione. Le innumerevoli segnalazioni che CNA Benessere e Sanità sta ricevendo, confermano, purtroppo, il dilagare di una pericolosa pratica illegale, che mette a repentaglio la salute dei cittadini e la tenuta degli operatori che si attengono al rispetto delle regole”.

Leggi tutto...

Ricominciamo da Noi: un progetto per il Paese e un “Manifesto” per rimetterlo subito in moto

cnaMisure forti e straordinarie per superare l’emergenza sanitaria ed economica provocata dal coronavirus tutelando salute, livelli di reddito e tessuto produttivo; definire un percorso chiaro e ordinato per la “riapertura”, e un progetto per offrire una visione del futuro dell’Italia con riforme e interventi per rimuovere le criticità strutturali di cui soffre il Paese.

Leggi tutto...

Decreto liquidità. CNA al Governo: “Così non va. Si cambi immediatamente il provvedimento se non si vuole fermare l’Italia. 

soldi tagliatiE’ molto critico il giudizio della Cna sul pacchetto di misure per il credito contenuto del decreto liquidità pubblicato oggi in Gazzetta Ufficiale. "Il testo non soddisfa l'urgenza di mettere a disposizione di tutti gli operatori economici la minima liquidità necessaria a far fronte alle spese correnti che devono essere onorate per non far saltare tutta la catena dei pagamenti -. Commenta Massimo Giacchetta Presidente Cna Liguria -. Senza liquidità non si potranno pagare stipendi, affitti, fornitori mettendo in crisi famiglie e altre imprese”. 

Leggi tutto...

Cna: “Crolla del 73% il fatturato del turismo, nel primo semestre in fumo oltre 40 miliardi. Tra febbraio e settembre mancheranno 50 milioni di stranieri”

turismoCrollo verticale del fatturato per il settore del turismo. L’emergenza sanitaria ha provocato la paralisi dell’intera filiera che genera circa il 12% del Pil italiano. Anche per la Liguria la percentuale dell’economia turistica è in linea con quella nazionale così come la contrazione. Secondo le stime elaborate da Cna nel primo semestre del 2020 i ricavi del turismo subiranno una contrazione del 73%. Il giro d’affari atteso è di appena 16 miliardi di euro rispetto ai 57 miliardi dello stesso periodo dell’anno scorso. Compromessa anche la stagione estiva. Cna prevede che tra luglio e settembre mancheranno all’appello circa 25 milioni di stranieri.

Leggi tutto...

Da San.Arti interventi straordinari per fronteggiare l’emergenza

san artiIl consiglio di amministrazione di San.Arti., di cui la CNA esprime la presidenza, ha approvato un pacchetto di misure straordinarie per sostenere le imprese ed i lavoratori dell’artigianato in questo momento così difficile per il Paese. Il fondo di assistenza sanitaria integrativa dell’artigianato ha stanziato risorse importanti in risposta alla richiesta avanzata nel recente accordo interconfederale che sollecitava l’impegno degli strumenti della bilateralità artigiana per contrastare gli effetti del Covid-19.

Leggi tutto...

Tutti i servizi del Patronato Epasa-Itaco a portata di click

epasaLa CNA è vicina agli italiani e potenzia l’operatività digitale per rispondere alle esigenze di cittadini e imprese nella fase di emergenza sanitaria. Da oggi il Patronato Epasa-Itaco assicura la fornitura di servizi senza andare allo sportello, ma facendo tutto da casa. #NoiCiSiamo è la parola d’ordine del Patronato per rispondere ai bisogni delle persone. “Andando sul sito www.epasa-itaco.it è possibile richiedere tutte le prestazioni che la legge stabilisce in materia di welfare e per l’emergenza Coronavirus” – chiarisce il Patronato Epasa-Itaco. Il servizio è disponibile sull’intero territorio nazionale. Non ci sarà bisogno di mandare mail o telefonare, sarà come essere di fronte ad un operatore.

Leggi tutto...

Coronavirus CNA: “Il Decreto CuraItalia è solo il primo passo. Ma serve molta più attenzione per lavoro autonomo e piccole imprese”

cura italia“Il decreto CuraItalia, contenente le misure a sostegno di famiglie, lavoratori e imprese per contrastare gli effetti dell'emergenza coronavirus sull’economia è solo un primo passo-. Commenta il Presidente Cna Liguria Massimo Giacchetta -. Le risorse messe in campo, 25 miliardi, seppure importanti, non saranno sufficienti a proteggere lavoro autonomo e piccole imprese con interventi adeguati alla drammatica gravità della situazione”. 

Leggi tutto...

DPCM: IL VADEMECUM PER IL SETTORE AGRO ALIMENTARE

alimentareTutte le indicazioni per il settore agroalimentare in relazione al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 11 marzo 2020: ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull'intero territorio nazionale.
Leggi tutto...

Emergenza Coronavirus: accordo per la sicurezza nei luoghi di lavoro

 

lavoroLe organizzazioni datoriali, tra le quali CNA, hanno sottoscritto, con i sindacati e sotto la regia del Governo, il protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro. Il documento  conferma l'impegno per la tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori e degli imprenditori che continuano a svolgere la propria attività, con l'obiettivo di consentire una lotta ordinata alla diffusione del virus e la prosecuzione delle attività produttive e dei servizi essenziali.

Leggi tutto...

Coronavirus: Cna Impresa Donna chiede sostegno alle imprese femminili

donneCNA Impresa Donna si unisce alle tante voci dell’associazionismo femminile in Italia, per esprimere la propria preoccupazione per la ricaduta che gli effetti economici del Coronavirus avrà sulle imprese femminili e sulle attività delle libere professioniste e lavoratrici autonome, che nelle classi di età sotto i 40 anni sono ormai la maggioranza.

Leggi tutto...

DPCM: a domanda #CNArisponde

cna rispondeDecreto #IoRestoaCasa, CNA risponde alle domande più frequenti sulle misure adottate dal Governo.

ZONE INTERESSATE DAL PROVVEDIMENTO 
Ci sono differenze all’interno del territorio nazionale?
No, per effetto del dpcm del 9 marzo le regole sono uguali su tutto il territorio nazionale e sono efficaci dalla data del 10 marzo e sino al 3 aprile. Non sono più previste zone rosse.
Leggi tutto...

CORONAVIRUS, REGIONE LIGURIA: APPROVATI IN GIUNTA 7,2 MILIONI DI EURO IN FAVORE DELLE IMPRESE LIGURI, AD APRILE APRONO LE DOMANDE

banner coronavirusApprovato dalla giunta regionale lo stanziamento di un pacchetto da 7,2 milioni di euro complessivi del fondo strategico regionale per far fronte alla situazione di difficoltà che il tessuto imprenditoriale ligure sta subendo in relazione all'emergenza Coronavirus.

FONDO DI GARANZIA EMERGENZA COVID -19. Dal 10 aprile al 30 settembre sarà attivo un fondo da 5,5 milioni di euro a favore delle micro e piccole imprese operanti nei settori del turismo, del commercio e dell’artigianato, che prevede la concessione di una garanzia che copre per una parte molto significativa del finanziamento bancario. Parlavano sino all’80%.L’importo garantito varia da un minimo di 10 mila euro a un massimo di 30 mila euro

Leggi tutto...

CHIARIMENTI E MATERIALI UTILI ALLE IMPRESE

unnamedRiportiamo alcuni chiarimenti e del materiale utili alle imprese. Le informazioni rispondo a quesiti per diverse tipologie d'attività. 

Ricordiamo che tutte le sedi territoriali della Cna sono a disposizione via mail, telefono o skype. Si riceve solo su appuntamento, ma la tecnologia in questo momento in cui la virutalità garantisce maggior rispetto della salute di tutti quanti, ci aiuta nell'essere a supporto delle imprese. 

Leggi tutto...

Decreto #iorestoacasa e modulistica per gli spostamenti per lavoro

iorestoacasaAncora dubbi sul decreto del governo «Io resto a casa» in vigore su tutta Italia? Ecco le disposizoni del Ministero dell'Interno in relazioni agli spostamenti. 

Gli spostamenti potranno avvenire solo se motivati da esigenze lavorative o situazioni di necessità o per motivi di salute da attestare mediante autodichiarazione, che potrà essere resa anche seduta stante attraverso la compilazione di moduli forniti dalle forze di polizia. Un divieto assoluto, che non ammette eccezioni, è previsto per le persone sottoposte alla misura della quarantena o che sono risultate positive al virus.

Leggi tutto...

Cna Benessere e sanità: chiarimenti sulle misure da adottare

benessereLe indicazioni da riportare per i propri clienti nelle attività di estetica, benessere e sanità quali estetiste, acconciatori e tatuatori.

"Gentili clienti, nonostante i decreti emanati nei giorni scorsi non coinvolgano la nostra attività, è doveroso, da parte nostra, prendere provvedimenti e porre maggiore attenzione al nostro lavoro, nel rispetto della sicurezza di tutti voi. Quanto attualmente predisposto nelle linee guida dal Ministero della Salute in materia di contenimento della diffusione di possibili contagi è, pertanto, già ampiamente garantito dalle imprese del Benessere, proprio in virtù di preesistenti leggi e regolamenti di riferimento. 

Leggi tutto...

INFORMAZIONI agli associati e utenti

cna informaCna Liguria informa che tutte le proprie sedi territoriali, in questo momento di difficoltà ed emergenza sanitaria, restano aperte solo ed esclusivamente su appuntamento. I dipendenti Cna sono a disposizione via internet e via telefono e/o skype per i servizi fiscali, le pratiche del patronato e per le questioni sindacali. Per il bene di tutti e per incoraggiare comportamenti virtuosi, che non mettano a rischio la salute pubblica, invitiamo imprenditori, artigiani, cittadini e pensionati a recarsi nei nostri uffici solo per pratiche urgenti e inderogabili.

Leggi tutto...

Accordo a sostegno dell'utilizzo della Bilateralità da parte di aziende e lavoratori per COVID-19

ebligIn attesa dell’annunciato decreto legge che conterrà anche provvedimenti in materia di ammortizzatori sociali, visto anche l’intensificarsi del livello d’allerta nazionale sul Coronavirus e della brusca frenata economica che già si sta registrando in alcune zone e in alcune settori, CNA, Casartigiani, Confartigianato, CLAAI, e CGIL, CISL e Uil hanno siglato un Accordo Interconfederale a sostegno dell’utilizzo degli strumenti della Bilateralità da parte di aziende e lavoratori.

Leggi tutto...

Effetti negativi sul 72% delle imprese, 6.327 risposte al questionario CNA

 

download 1

 

Quasi tre imprese su quattro accusano ricadute negative dall’emergenza sanitaria provocata dal coronavirus. L’85% prevede un peggioramento dei risultati economici per il 2020. Il 68% ritiene molto probabile il ricorso ad ammortizzatori sociali. Trasporto persone e Turismo i settori più esposti. Sono i principali risultati della rilevazione effettuata dalla CNA presso micro e piccole imprese attraverso un questionario che ha ricevuto 6.327 risposte. Il 72,4% delle imprese interpellate sta registrando effetti diretti sulla propria attività in primo luogo come conseguenza della flessione della domanda, ma anche per difficoltà nei rapporti con i fornitori e problemi logistici.

Leggi tutto...

Costituzione Cna Cinema e Audiovisivo Liguria

cinema

 I piccoli e medi professionisti della filiera della produzione e postproduzione della Liguria si uniscono in un gruppo d’interesse per testimoniare il valore di un comparto in crescita che ha saputo mantenere competitività. Un settore in movimento che necessita aggiornamento e formazione per poter stare al passo con i competitor. In totale sono 370 le imprese liguri del mondo della produzione video e dell’audiovisivo.

  “Siamo lieti di allargare la grande ‘famiglia’ della Cna a questo nuovo gruppo d’interesse – ha commentato Massimo Giacchetta, Presidente Cna Liguria - rappresenta un’occasione per fare il punto sulla consistenza di un settore che opera con professionalità e per essere competitivo deve continuamente aggiornarsi. L’obiettivo di Cna è di essere di supporto a queste imprese e poterle aiutare a fare rete per potersi proporre a mercati anche internazionali. Tra gli obiettivi nazionali c’è anche il lavoro sull’internazionalizzazione sia per la partita dei festival sia per la promozione”.  

Leggi tutto...

Cna Liguria e Genova su emergenza della viabilità ligure a seguito del crollo del viadotto dell’A6

immagine A26“La sicurezza viene prima tutto ed è giusto verificare adeguatamente le condizioni prioritarie di praticabilità -. Commenta il Presidente Cna Liguria Massimo Giacchetta -. Tuttavia, è evidente che rispetto alle infrastrutture non esiste un piano di gestione delle emergenze. A seguito del crollo del viadotto dell’A6 e della chiusura temporanea della A26 non sono state preventivamente verificate le condizioni della viabilità alternativa: lungo la strada del Turchino ci sono due smottamenti che rendono il transito praticabile solo a senso unico alternato e creano dunque ulteriori code e intasamenti. Inoltre, lungo l'autostrada tra Ovada e Masone i mezzi pesanti hanno superano il filtro di blocco e si trovano poi incolonnati all’uscita obbligata”.

Leggi tutto...

COMUNICATO STAMPA CNA - Sconto in fattura

Vaccarino (CNA): “Va abrogato: altera la concorrenza e penalizza artigiani e piccole imprese”


“Abrogare lo sconto in fattura è tra le modifiche prioritarie della Legge di bilancio”. Lo sottolinea il presidente della CNA, Daniele Vaccarino, alla vigilia dell’esame della manovra in commissione Bilancio al Senato. La norma, introdotta dall’articolo 10 del Decreto Crescita, obbliga le imprese ad anticipare ai clienti l’intero ammontare del credito fiscale previsto da eco-bonus e sisma-bonus. “Si tratta di una norma che, come ha riconosciuto in più segnalazioni l’Autorità Antitrust, altera la concorrenza e penalizza pesantemente artigiani e piccole imprese favorendo la concentrazione nelle mani di pochi grandi operatori del mercato dell’efficientamento energetico e della riqualificazione edilizia”.

Leggi tutto...

Progetto del "Maggiordomo di quartiere"

Regione Liguria progetto Maggiordomo Quartiere FSEProgetto del "Maggiordomo di quartiere" con dotazione finanziaria di 2 milioni di euro dalla Regione Liguria con fondi FSE.

Il bando è stato aperto il 24 ottobre e si chiuderà il prossimo 6 dicembre. Possono presentare progetti partenariati con capofila soggetti del Terzo settore ai quali partecipino obbligatoriamente enti di formazione, mentre possono partecipare anche imprese, comuni, istituti di credito.

Leggi tutto...

SAVE THE DATE: 5 NOVEMBRE 2019

SAVE THE DATE 5 NOVEMBRE 2019 SEMINARIO ANTI MOLESTIECONVEGNO “PREVENIRE E CONTRASTARE LE MOLESTIE E LA VIOLENZA SUI LUOGHI DI LAVORO. La rete ligure per la promozione del benessere organizzativo”.

 

Martedì 5 novembre 2019 h 9-13

Biblioteca Universitaria
Via Balbi 40, Genova

In Liguria arriva il Cna Day: sabato 19 ottobre si presenta

CatturaPer la prima volta arriva in Liguria il ‘Cna Day’: una giornata in cui gli artigiani e le imprese associati alla Cna si presentano nelle piazze delle provincie. L'appuntamento è fissato per sabato 19 ottobre 2019.

L’iniziativa nasce dalla volontà di presentare al pubblico tutti i servizi che l’associazione di categoria svolge per le imprese e i cittadini: una vera e propria giornata dedicata alla “cultura del sapere fare impresa”.

Nelle piazze della Liguria verrà allestito un ‘Villaggio Cna’ dove sarà possibile incontrare imprenditori e addetti e usufruire di servizi e consulenze. Inoltre, saranno presenti imprenditori ed imprenditrici dei settori che compongono Cna per sottolineare il ruolo dell’impresa nel tessuto economico, dall’impresa artigiana a quella commerciale ed industriale, ognuna con i suoi valori e saperi. Un viaggio tra passato, presente e futuro dell’associazione per valorizzare le competenze e le qualità dell’essere imprenditore e illustrare tutti i servizi prestati da Cna a supporto di imprese e cittadini.

Non mancherà il riferimento ai temi prioritari e locali che interessano i territori, così come la partecipazione delle scuole e di attività e servizi dell’associazione.

Il patronato Epasa- Itaco sarà a disposizione con un’apposita postazione per fornire tutte le informazioni ai cittadini sul sistema pensionistico e reddito di cittadinanza fornendo anche estratti individuali e consulenze personalizzate. Ci sarà un’area dedicata al credito, all’imprenditoria femminile, ai giovani imprenditori. Sarà possibile avere delucidazioni su adempimenti, agevolazioni fiscali, consulenza del lavoro, avvio d’impresa, ambiente e sicurezza sul lavoro, corsi e scontistica su bollette e fornitura. In programma anche un ampio spazio alle unioni e mestieri attraverso le testimonianze dirette dei presidenti e imprenditori Cna.

Le piazze ligure del Cna day saranno da Ponente a Levante:

Sanremo Via Escoffier angolo Via Matteotti; Vado Ligure Piazza San Giovanni (piazza del Comune); Chiavari Piazza Fenice; La Spezia Piazzetta del Bastione.

Leggi il programma

Abolire sussidi all’autotrasporto penalizza l’intero settore

caravan or convoy of red trucks on highway picture id992850928CNA Fita è del tutto contraria alla eventuale abolizione delle misure di sostegno a favore dell’autotrasporto. La bozza del decreto sul clima prevederebbe la progressiva cancellazione dei sussidi fiscali considerati dannosi per l’ambiente, tra cui quelli per l’autotrasporto merci. Un provvedimento negativo per l’intero settore.  In particolare il rimborso delle accise sul gasolio per autotrazione che consente agli autotrasportatori italiani di contenere il divario rispetto al prezzo pagato in altri Paesi. Qualunque riduzione delle agevolazioni non può avvenire se non dopo l’eliminazione di tutte le componenti accessorie che gravano sulle accise. Un lungo elenco in cui compaiono ancora il finanziamento della guerra d’Etiopia del 1935 e la crisi di Suez del 1956”.

Leggi tutto...

Le proposte di CNA per un fisco equo e leva per la crescita

Massimo Garavaglia19Ridurre la tassazione sul reddito delle imprese personali e sul lavoro autonomo, rivedere l’Irpef su autonomi e imprese personali, anticipare dal 2019 la piena deducibilità dell’Imu sugli immobili strumentali, aumentare la franchigia Irap almeno a 30mila euro, rivedere i criteri per i valori catastali, agevolare il passaggio generazionale delle imprese individuali, evitare di spostare sulle imprese gli oneri dei controlli attraverso l’uso intelligente della fatturazione elettronica. Sono le proposte della CNA per un fisco equo e sostenibile per piccole imprese e artigiani, che sia anche leva per la crescita e lo sviluppo contenute nel sesto rapporto annuale Comune che vai, fisco che trovi presentato nella sede della Confederazione a Roma alla presenza di esponenti del governo e del Parlamento.

Leggi tutto...

Sospendere l’uso degli ISA come strumento di selezione per l’accertamento

Cequitalia iStock 000030411594 Largeon la prima applicazione degli Indici sintetici di affidabilità più di 150mila piccole imprese, che erano congrue rispetto agli Studi di settore, potrebbero ottenere una valutazione negativa con un valore ISA inferiore a sei.

Un ribaltamento inaspettato e preoccupante. Abbiamo motivo di ritenere che moltissimi giudizi non siano coerenti con i reali livelli di affidabilità dei bilanci delle imprese. Gli Indicatori sintetici di affidabilità devono essere quindi oggetto di una corretta messa a punto prima di poter essere utilizzati quale strumento di selezione delle posizioni da sottoporre ad accertamento, per coloro che hanno un punteggio inferiore a sei. Le imprese, e le piccole in particolare, sono in evidente e perdurante difficoltà. Lavoreremo affinché siano trovate soluzioni adeguate alle loro esigenze.